Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2009

Non mi è chiaro perchè Emiliano non dovrebbe sottoporsi a eventuali primarie, mentre Nichi Vendola cinque anni fa lo fece, e vinse. Due volte.

Non mi è chiaro perchè un presidente di regione uscente non abbia la certezza di essere ricandidato, negandogli così la possibilità, che per esteso viene negata anche ai suoi elettori, di continuare il suo mandato. Mi pare assurdo che altri candidati vincenti siano stati riconfermati, mentre Vendola no. Perchè? Per una questione di alleanze?

Non capisco il masochismo di questo centrosinistra, queste liti da piccolo paese, mentre stiamo parlando della presidenza di una regione. Non capisco la necessità, ancora una volta, di aumentare la credenza popolare che vuole il centrosinistra litigioso e ingestibile.

Forse Vendola non piace poi così tanto ai dirigenti democratici: cattolico, ma comunista, gay, ma non checca isterica come vuole lo stereotipo. E poi forse ha fatto scalpore che con queste caratteristiche fosse stato votato, in Italia, nel Sud Italia. Da non credere. Per una volta gli elettori si erano dimostrati molto più progressisti dei dirigenti di partito.

Speriamo dimostrino di esserlo ancora.

Read Full Post »

E va beh, succede. Ogni storia ha un inizio, un racconto e una fine. E magari non a tutti piacciono Bordone e Sofri Junior. Ma sostituirli con un reality o con Carlo Pastore -per carità, bravino, istruirà gli adolescenti e di certo non farà ascoltare loro i Tokyo Hotel-  non sarebbe proprio lo stesso livello qualitativo. Eh no.

Read Full Post »

Ditegli di telefonare anche a “Porta a porta”, così la smettiamo con le telefonate in diretta di questo qui o quell’altro lì. Avete capito a chi mi riferisco, suvvia non fate finta.

Read Full Post »

“When I agreed to be your lover I felt quite sure that my disdain for your vulgarity and astounding lack of scruples would preclude any chance of developing feelings for you but against all reasons it’s happening. I don’t want to fall in love for a man I’m not even sure I like”

E come si fa a non darle ragione, tsk.


Read Full Post »

Quale podio? Quello degli emigrati più numerosi all’interno dell’Unione Europea. Secondo Eurostat siamo al secondo posto dietro i Romeni.

Qualcuno lo dica a Borghezio.

Read Full Post »

Che domande, è il nostro -di paese-.

Read Full Post »

Per un’infinità di piccoli motivi che io sono molto abile a creare e ricreare, il mio ragazzo ha a lungo  creduto, che io fossi una delle donne migliori con cui avesse mai intrapreso una relazione. Tra questi motivi infinitesimi, mischiato tra le perle che componevano la collana della mia costruita perfezione, c’era il fatto di aver accettato estasiata di vedere il primo Iron Man. Il poveretto non poteva certo sapere della mia passione per Robert. Ma se a Robert in armatura aggiungiamo anche Mickey Rourke che fa il gran cattivone della storia, adesso io come potrò ancora magistralmente interpretare il ruolo della ragazza perfetta?

Read Full Post »

Non era ancora stato dimesso dal San Raffaele che si erano già sviluppate argomentate tesi complottistiche in base alle quali l’aggressione di domenica non era altro che una montatura. Per una volta, e a memoria è la prima o comunque una delle pochissime, io credo a Silvio. Per cortesia cari complottisti, il naso glielo hanno rotto per davvero. Il Presidente del Consiglio può aver esagerato, ci poteva risparmiare la scena in cui scende dalla macchina e con l’aiuto delle sue, spero ex, guardie del corpo si alza a fatica  per lanciare una fiera occhiataccia al suo aggressore, tra l’altro esponendosi ancora ad un inutile rischio, ma Silvio è stato ferito veramente.  Certo, proprio lui, proprio loro, che hanno fatto della violenza verbale contro chiunque un cavallo di battaglia, potevano evitare di  parlare di amore e di abbassamento dei toni neanche fossero Gandhi o Madre Teresa di Calcutta. Ma chi crede che ci fossero pistole finte caricate a sangue hollywodiano mi sembra un po’ troppo fantasiosio oltre che un po’ paranoico.

Read Full Post »

Forse con questa dichiarazione qui Renato Schifani intendeva instaurare un paragone tra Facebook e i Doors, o tra Facebook e i  satanici rolling Stones, o semplicemente sono io che ho frainteso e  il Presidente del Senato intendeva davvero assocciare il terrorismo ai social network.

In fin de i conti è risaputo che chiunque, incluso Mick Jagger, sia molto meno pericoloso del cagnolino rosa di Pet Society.

Read Full Post »

Da questo articolo del Guardian, sembra proprio emergere la migliore capacità degli inglesi di spiegarci il nostro stesso paese:

In Italy, people demonstrate against a prime minister not for what he represents, but for who he is. For good reason. Here is a man embroiled in sex scandals detailing his alleged use of prostitutes”.

Read Full Post »

Older Posts »