Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Cinema, Musica, Arte’ Category

“Troppe cantanti vanno a scuola di canto e ne escono con una tecnica standard che non somiglia più alla loro anima. Ci sono eccezioni, come Amy Winehouse. Canta in modo straordinario – ma odio sapere che la gente è così attratta dalla sua vita disfunzionale. I media incoraggiano questo atteggiamento che è quello di chi rallenta per guardare meglio quando vede un incidente”. Io ho obiettato: “Ma non canterebbe allo stesso modo se non fosse così deragliata”. Ha scosso la testa con forza: “I don’t give a damn. Vorrei che fosse felice ed equilibrata, a costo di rinunciare alla bellezza della sua voce”.

Read Full Post »

Nanni Moretti lo aveva annunciato durante la presentazione di Habemus Papam, suo ultimo film. Ha realizzato un piccolo quiz per i suoi fans: indovinare i titoli di 40 film.  Come ha detto il regista: “Venti sono facili, dieci difficili, cinque molto difficili e cinque impossibili. Impossibile che qualcuno indovini: dovrebbe essere nella mia testa”.

Il quiz è molto divertente, richiede ovviamente una certa cultura cinematografica (e tant’è, stiamo pur sempre parlando di quaranta pellicole selezionate da Moretti). Alcuni commenti del regista sono  esilaranti, davvero difficile indovinarli tutti, e come scritto da regolamento: il titolo del film numero 18 non verrà svelato.


Read Full Post »

“La parte rossa è il plutonio 239.  Di quello basta pochissimo, un decimilionesimo di grammo, ed è cancro. Quella gialla è stronzio 190. Quando ti arriva addosso, ti entra nelle ossa, ed è leucemia.  La parte viola è cesio 137.  Si accumula nelle gonadi, e muta i geni allemomorfici.  In breve, le creature che nasceranno, saranno tutte mostruose (Akira Kurosawa, Sogni, 1990).

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Che poi uno dice il cinema, gli attori italiani e tanti blah blah. Stefano Accorsi vai a studiare, vai: http://www.nytimes.com/interactive/2010/12/12/magazine/14actors.html?WT.mc_id=MG-SM-E-FB-SM-LIN-FAA-121010-NYT-NA&WT.mc_ev=click

Che poi se uno pensa ai giornali italiani e tanti altri blah blah blah, e se pensa che questa iniziativa è del NYT, insomma tanti altri blah blah blah e manifesta inferiorità da parte nostra.

Read Full Post »

A chi ha ancora dei dubbi sulla sceneggiatura del film Inception e a chi ipotizza teorie diverse per interpretare il finale, volevo solo dire che non è il film più contorto che si sia mai visto, di sicuro non il più sorprendente di Nolan. E’ vero, c’è un cambio di inquadratura e non saprete mai se la trottola , che è la chiave per capire se siamo nel sogno o nella realtà, continuerà a girare oppure no.  Però le possibili soluzioni sono solo due: lieto fine e la trottola smette di girare, oppure il protagonista rimane incastrato nel sogno, comunque immaginandosi una realtà che è la più simile a quella a cui voleva arrivare, dove si riunisce ai suoi figli. Quindi abbiamo un lieto fine vero e un lieto fine finto. C’è anche chi ipotizza altre possibili varianti.

Sarò io che non capisco la genialità, ma tra Inception, Donnie Darko, Matrix e non so cos’altro, io vedo un filo comune abbastanza netto: costringere lo spettatore pagante a farsi le pippe mentali.

Che poi se vogliamo fare i precisini, la trama di Inception qualcuno l’aveva già cantata.

Read Full Post »

Older Posts »