Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Il futuro è già qui’ Category

 Oggi è un giorno triste, ma di Steve Jibs ci resteranno una nuova visione del mondo (e della tecnologia) e un testamento da leggere tutto d’un fiato.

Mi resta un dubbio su come potrà essere sostituita una persona così all’avanguardia.

Read Full Post »

Il video tratto dall’ultimo singolo degli Arcade Fire in realtà non è un video, ma un’anticipazione di come saranno i video in futuro.

Il progetto, the wilderness downtown, è sviluppato interamente con tecnologia html5, una versione avanzata del linguaggio delle pagine web, con Google Maps e Google Street View.

Occore inserire l’indirizzo di una via, il suggerimento dato dagli ideatori è quello di cercare la strada dove abitavate da bambini, e il video parte. Il consiglio è di provare con isolati posti di mare, di montagna o anche con vie di grandi città metropolitane.

Read Full Post »

Read Full Post »

Se Facebook mi blocca Spinoza, io che faccio? A parte deprimermi, ovvio.

Read Full Post »

Lo hanno già fatto. E adesso ditemi che non avete provato a giocarci anche voi.

Read Full Post »

Il passante ferroviario di Milano è il mezzo di trasporto più utile e veloce di Milano. Collega le principali stazioni ferroviare e metropolitane della città, come Porta Venezia, Porta Garibaldi o Rogoredo, in pochissimo tempo. Più di tutto lo consiglio per raggiungere la fiera di Rho, anche in vista dell’Expo 2015. Partite con la metropolitana da Garibaldi e un’altra volta provate invece a raggiungere la stessa destinazione con il passante. Le linee S5 e S6 per Varese e per Novara si fermano proprio a Rho Fiera, garantendo un tempo di percorrenza Rho Fiera-Milano Garibaldi di circa 15 minuti. Eppure non se lo fila mai nessuno.

Read Full Post »

Da qualche giorno ho ricevuto il mio invito a GoogleWave, ne ho a disposizione altri. Inizialmente, a differenza di GoogleMail, non era possibile che gli inviti venissero estesi a catena. Ovvero se volevate un invito, dovevate sperare che qualche vostro amico lo volesse condividere con voi -e che vi fosse molto amico- o  facevate prima a chiedere a Google stesso. Per il momento è difficile spiegare questo strumento, è più di una mail, più di un servizio di messaggistica immediata o di una chat.  La diffusione è ancora limitata, di fatto si tratta di una preview e nemmeno di una versione beta. Inizialmente mi sono sentita un po’ spaesata, anche perchè non avevo contatti, nessuno conosceva lo strumento e non ne capivo esattamente l’utilità e i vantaggi. Per questo motivo e perchè in seguito, con l’aggiunta di qualche contatto ho potuto capirne meglio le potenzialità, spero che la sua diffusione si estenda al più presto.

Read Full Post »

Oggi il tribunale di Besançon, nella regione della Franche Comté, ha stabilito la possibilità per una coppia di lesbiche francesi di adottare un bambino.

Con l’istituzione dei Pacs, il mondo omosessuale francese aveva sicuramente fatto un passo avanti, ma rischiava di non farne  più degli altri. Questa sentenza porta la Francia ad allinearsi al resto d’Europa in tema di diritti civili.

Qui in Italia invece, sul tema della famiglia, siamo ancora fermi al referendum abrogativo del 1974.

Read Full Post »

La storia in breve è questa: notizie leggibili a pagamento diventano leggibili gratuitamente grazie Google, per cui Murdoch punterà a bloccare le ricerche, effettuate proprio tramite i motori di ricerca come Google, di tutte quelle notizie presenti nei giornali di proprietà della News Corp.

Se mi si permottono due considerazioni, inquietano due cose: che Google abbia il monopolio della ricerca in internet e che l’informazione diventi a pagamento. In un caso parlo del presente, nell’altro del futuro. Però la guerra tra i due colossi non me la voglio perdere, anche perchè l’evoluzione della vicenda potrebbe cambiare, e di molto, il mondo dell’informazione come lo conosciamo.

Read Full Post »

Il browser web Firefox compie oggi cinque anni di vita. Quasi la metà del codice di Firefox è creato grazie ai volontari che da ogni parte del mondo contribuiscono a migliorarlo. Più o meno si calcola che un quarto dei navigatori usi questo browser. Inutile dire che tra plug in, temi installati ed estensioni varie sono anche io una adepta di Mozilla. E devo esserlo già da un bel po’ se mi ricordo di aver installato Firefox quando ancora c’era ancora la versione unopuntoqualcosa e non mi pare proprio che quella preistorica versione fosse già in italiano.

Read Full Post »

Older Posts »