Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘matrimonio gay’

La decisione della Corte Costituzionale sul matrimonio tra coppie omosessuali è rimandata al 12 Aprile, dopo le elezioni.

Sul sito web della Corte è possibile vedere la relativa udienza pubblica: parte prima e parte seconda (l’ultima è la parte più interessante con le arringhe degli avvocati, tra cui Angiolini, già legale del caso Englaro).

Read Full Post »

Oggi, martedì 23 marzo 2010, o al più tardi domani, la Corte Costituzionale dovrà pronunciarsi su alcuni articoli del codice civile in cui sono presenti i termini “marito” e “moglie”,  e che di fatto impediscono il matrimonio tra due individui dello stesso sesso. Invece nella Costituzione italiana si usa il generico termine “coniugi”. La Corte dovrà quindi stabilire se l’impossibilità di sposarsi, in Italia, per due persone omosessuali sia conforme alla Costituzione oppure no. Se ne dichiarerà l’incostituzionalità, già da domani, una coppia gay potrebbe recarsi in comune e richiedere le pubblicazioni di matrimonio.

Resta un solo dubbio; la Corte Costituzionale avrà il coraggio di spingersi così in là nel dichiarare lesi i diritti di quelle persone a cui è di fatto proibito il matrimonio, anticipando l’intervento del Parlamento? Oppure, come è più probabile, dichiarerà che la decisione non è di sua competenza rimandando la questione al legislatore, a questo legislatore, a questo Parlamento retrogrado?

Potrebbe essere davvero un giorno storico per il nostro paese,  che in Europa è l’unico, insieme alla Grecia a non aver legalizzato in qualche modo le unioni omesessuali. Eppure questo probabile evento storico sui media italiani non è minimamente stato trattato.

Read Full Post »

Il Portogallo, insieme alla Grecia e fino a qualche anno fa alla Spagna, era spesso il fanalino di coda di qualsivoglia statistica europea. Più o meno la statistica suonava così: Italia penultima solo dopo -inserire paese a caso tra Grecia e Portogallo-. L’infausta classifica mi ha sempre fatto tirare ampi sospiri di sollievo, non ditemi che ero la sola a pensare “almeno non siamo gli ultimi”. Adesso, con l’approvazione dei matrimoni tra coppie dello stesso sesso in tutta la penisola iberica, possiamo dirci davvero gli ultimi. E lo siamo due volte, perchè persino la destra conservatrice portoghese era favorevole alle unioni civili.

Read Full Post »