Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘ruby’

Coprire le vere notizie

Tutto questo clamore su Silvio e il Rubygate è solo una montatura per nascondere un problema molto più serio e sentito. I sacchetti alle casse dell’esselunga non sono più gratis.

Read Full Post »

Non è per la sua ultima dichiarazione: “Meglio le belle ragazze che gay” (sottointenso come Vendola?). Avrei risposto: “Meglio gay che andare con una minorenne, pedofilo”.
Non è per la statua con il corpo di superman e la sua faccia che ha nel salotto.
Non è nemmeno per l’abuso di potere, per l’uso personale che ha fatto della giustizia attraverso una telefonata. Non è nemmeno perchè alla fine, vedende le foto di Ruby, abbiamo tutti pensato che mostrava più dei suoi anni, che con quelle labbra, con quei seni esposti sembra una zoccola, che è una zoccola. In fondo Berlusconi ci ha mostrato ancora una volta, che noi siamo come lui, che la donna con la minigonna in fondo se l’è cercata. Non è la mancanza di discrezione che mi fa schifo, se avesse pagato una super modella russa noi non avremmo mai saputo niente. Non è nemmeno perchè non è possibile che il Primo Ministro di una nazione possa frequentare mignotte, minorenni seguite dai servizi sociali, soubrette o aspiranti tali e ammetterlo apertamente.  Non è per l’ennesima figura di merda internazionale, ormai ci siamo abituati.

Non lo so nemmeno io il motivo, potrei trovare mille ragionevoli motivazioni storiche, politiche  o sociali.  So solo che adesso sento tutto lo schifo addosso, lo nausea e la vergogna di essere italiana.

Read Full Post »

La diatriba sulla pubblicazione delle foto della minorenne marocchina mi sembra un chiaro esempio di questione di lana caprina. Non pubblicare quelle immagini per scelta editoriale, come ha deciso e dichiarato la Stampa o, al contrario, pubblicarle come hanno fatto quasi tutti gli altri quotidiani, con fascetta che oscurava gli occhi del soggetto, non mi sembra poi così diverso. La curiosità di tutti sta solo nel vedere se e quanto Ruby sia bella o volgare, se dimostri o meno la sua età.

Disquisire su queste scelte editoriali e sottolinearle è una perdita di tempo per i lettori. Anche non facendo mostra di quelle immagini, comunque se ne sta parlando, in fin dei conti basta digitare “Ruby” su Facebook e si vedrà il viso della minorenne, così come lei aveva scelto di apparire.

Questa vicenda delle foto, del mostrarle, del non mostrarle, del pubblicarle integralmente o coprendole gli occhi, del non pubblicarle ma del dichiarare per quali ragioni si abbia scelto di non farlo, o addirittura scrivere un post per dire non scriviamo un articolo per spiegare che non mettiamo online foto di minorenni seminude, mi ricorda tanto un fatto del passato che mi fece capire come troppo spesso funzionano i giornali.

Qualche anno fa,  un mio caro amico venne avvicinato da due bulletti, che lo minacciarono con un cacciavite e gli portarono via il poco denaro che aveva in tasca: 4 euro. Lui denunciò tutto ai carabinieri, che in breve presero i due teppisti. Nei giorni seguenti, il mio amico, facciamo finta che si chiami Mario Claudia, ebbe modo di leggere la notizia della sua disavventura su due diversi giornali locali. Sul primo c’era scritto “un giovane, Mario C. aggredito in centro storico” sull’altro giornale l’autore aveva scritto “un giovane, Claudia M. aggredito in centro storico”.

Read Full Post »

Circa due giorni fa, su Radio 24, ho sentito la notizia di Berlusconi e della minorenne marocchina.

Poco a poco stanno emergendo maggiori dettagli della vicenda, pubblicata per la prima volta grazie ad uno scoop del Fatto Quotidiano. Per il momento la notizia è stata ripresa dal quotidiano la Repubblica, dalla Stampa e dall’Unità.

Quello che trovo preoccupante è che il Presidente del Consiglio possa essere ricattabile persino da una minorenne clandestina e che venga tolto dai casini da un’igienista dentale.

Ovviamente ci si soffermerà su un unico dettaglio: quello del bunga bunga.

Preparatevi all’orrore, Patrizia D’addario fu nulla al confronto.

 

Read Full Post »